I GENI DEI PAPÀ SONO PIÙ DOMINANTI NEI FIGLI

Author: Diagnosi-prenatale/lunedì 9 marzo 2015/Categories: Mutazioni genetiche, Gravidanza

I GENI DEI PAPÀ SONO PIÙ DOMINANTI NEI FIGLI

Il patrimonio genetico che i figli ereditano dal papà influisce di più sulla loro crescita rispetto a quello ereditato dalla mamma. A scoprirlo è stato un team di ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università del North Carolina.

La ricerca ha messo in evidenza che nei mammiferi il materiale genetico che viene passato alla propria prole è più legato al genitore di sesso maschile. Fino ad ora erano stati riconosciuti solo 95 geni influenzati dal patrimonio paterno ma con questo studio si è arrivati a riconoscernediverse centinaia.

Si è potuto notare che l’influenza dei geni paterni si riflette in modo particolare sullo stato di salute del bambino. Infatti, circa l’80% dei geni presenta varianti in grado di alterare l’espressione genica e queste mutazioni sono spesso collegate alla comparsa di malattie come diabete, patologie cardiache e disturbi nervosi.

Questa scoperta significa fare un passo avanti anche nello studio delle malattie ereditarie e della genetica umana. Come spiega il responsabile dello studio Fernando Pardo-Manuel de Villena, se il gene di una mutazione viene ereditato dalla madre sappiamo ora che non si esprimerà tanto quanto farebbe quello ereditato dal padre: le conseguenze di una mutazione dannosa su una malattia saranno quindi diverse a seconda del genitore da cui è stata ereditata.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Print

Number of views (948)/Comments (-)

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x



Scopri di più

Calendario

«settembre 2020»
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011

Cerca nel blog