NATI I PRIMI DUE BIMBI ITALIANI DA ETEROLOGA

Author: Diagnosi-prenatale/lunedì 9 marzo 2015/Categories: Gravidanza

NATI I PRIMI DUE BIMBI ITALIANI DA ETEROLOGA

Sono nati a Roma i primi due bambini concepiti grazie alla fecondazione eterologa. Questo evento segna un punto di svolta dopo la storica sentenza dello scorso 9 aprile che ha dichiarato illegittimo il divieto di ricorrere all’eterologa imposto dalla legge 40 e durato 10 anni. Curiosamente, la nascita dei bambini è coincisa con l’anniversario dell’entrata in vigore della legge 40 il 10 marzo del 2004.

I gemellini, un maschio e una femmina, sono nati alla 36esima settmana con taglio cesareo a causa di un distacco della placenta, ma stanno bene. La madre dei bambini ha 47 anni e, grazie alla fecondazione assistita, ha potuto coronare un sogno che ha inseguito per 15 anni.

La fecondazione eterologa è avvenuta nella clinica Alma Res Fertility di Roma, utilizzando ovociti donati (ottenuti a fresco con la tecnica Icsi) e il liquido seminale del marito. Per rendere possibile la gravidanza i medici sono ricorsi al trasferimento nell’utero di due embrioni allo stadio di blastocisiti: questo significa che gli embrioni, prima di essere impiantati, sono stati mantenuti in un incubatore in laboratorio nei primi 5 giorni del loro sviluppo.

La selezione della donatrice è stata fatta seguendo le linee guida internazionali e basandosi quindi sulle caratteristiche fenotipiche e sulla compatibilità del gruppo sanguigno. Secondo le indicazioni dell’attuale normativa, tutte le donatrici vengono sottoposte a una serie di analisi genetiche, metaboliche e infettive.

Fonte: repubblica.it

Print

Number of views (1008)/Comments (-)

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x



Scopri di più

Calendario

«novembre 2020»
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456

Cerca nel blog